domenica 26 aprile 2009

Arista di maiale

Ieri un caro amico di Roberto ci ha donato un po’ di carne doc, tra cui una bellissima arista di maiale, gli altri tipi di carne li ho congelati, l’arista l’ho preparata per oggi con la pentola a pressione. Molti nella preparazione mettono vari aromi, vino, spumante, birra, la mia è molto semplice, questo è quella che le mie ragazze gradiscono di più, quindi quando la preparo solo per noi, le accontento ben volentieri.

Ingredienti:

arista di maiale da 1,5Kg
aglio
250 di brodo di dado
olio
1 cucchiaio di maizena


Mettere nella pentola a pressione l’olio e l’aglio intero, adagiarvi l’arista, lasciarla rosolare molto bene, girandola ogni tanto con due cucchiai di legno, quando è ben rosolata da tutti i lati, togliere l’aglio e aggiungere il brodo, chiudere la pentola a pressione, aspettare il primo sibilo, e da allora lasciarla cuocere a fuoco basso per 30 minuti.
Trascorso tale tempo, lasciarla raffreddare, toglierla dalla pentola, appoggiarla su di un tagliere e solo quando è perfettamente fredda, tagliarla a fettine sottili.

Con il suo sughetto preparare la cremina che servirà ad accompagnare l’arista preriscaldata.
In un pentolino versare attraverso un colino il sughetto della carne, lasciarne un po’ che verserete in un bicchiere in cui aggiungerete un cucchiaio di maizena, mescolare molto bene fino ad ottenere una cremina liscia, versarla nella pentola contenete il sughetto, mescolare e al momento di servirla, riscaldarla e farla addensare secondo i proprio gusti.


mercoledì 22 aprile 2009

La cucina semplice..... il minestrone

Da oggi sul mio blog voglio creare una nuova etichetta, voglio inserire anche ricette semplicissimeeee, della tradizione napoletana, dell’ultimo minuto, quelle che può far anche chi si avvicina per la prima volta alla cucina, la chiamerò ........................ “la cucina semplice”.
Questa nuova etichetta è dedicata a Laurence, una cara amica francese, a cui piace molto la cucina italiana, spero tanto che possa trarre degli spunti da queste ricette.
Oggi sono a tornata a casa tardi, era quasi l’ora di pranzo, non sapevo cosa cucinare di non molto calorico… dovrei essere a dieta in questo periodo, quindi ho deciso di sperimentare qualche altro piatto con la pentola a pressione; pentola acquistata da poco perché ho sempre avuto una paura folle, poi ho deciso di superarla avendo visto dei patti meravigliosi preparati proprio con essa.
Quindi per pranzo ho deciso di farmi un piatto di minestrone …. un bel piatto saziante ma poco calorico!!!




Ingredienti:

250g minestrone surgelato
acqua q.b.
sale
50g spaghetti spezzati
1 cucchiaio olio extravergine

Mettere il minestrone nella pentola a pressione, coprirlo completamente di acqua, chiudere la pentola e porla sul fuoco acceso, lasciar cuocere per 20 minuti dal momento dei sibilo.
Far raffreddare, aprire la pentola, aggiungere il sale e l’olio, buttare la pasta e cuocerla al dente, se piace aggiungere del peperoncino piccante.


venerdì 17 aprile 2009

La mia passeggiata sul pontile!!!!

Ecco cosa vedo quando faccio la mia passeggiata sul pontile..... a stretto contatto con il mare!
In qualsiasi ora della giornata c'è sempre qualcuno che approffitta per passeggiare, correre, marciare.









Nisida





































lunedì 13 aprile 2009

Pasquetta..... con il casatiello!


Per i napoletani nel giorno di Pasquetta non può mancare il casatiello!
I miei sono fatti ormai da alcuni anni eslusivamente con il lievito madre.... che buoni!

la ricetta la trovate qui









sabato 11 aprile 2009

Colomba pasquale con lievito madre

Le mie colombe pasquali fatte con lievito madre.


La Classica e..........




quella con gocce di cioccolato











la ricetta...... tra poco!!



venerdì 10 aprile 2009

La pastiera

Sulla tavola dei napoletani non può mancare nelle feste pasquali...... la pastiera!!!!


Ingredienti per il ripieno:
1 barattolo di grano cotto (peso netto 560g)
300g di latte
1 cucchiaio di strutto
700g ricotta
700g zucchero
7 uova intere
3 tuorli
2 fiale di fiori d'arancio
1/2 bustina di cannella
150g frutta candita
Ingredienti per la pasta frolla:
500g farina
200 zucchero
200 burro
3 uova
1 arancia (buccia grattugiata)

Versare il grano in una pentola, aggiungere il latte e lo strutto, lasciar cuocere fino a quando non diventi una crema.
Intanto che il grano raggiunga la cottura desiderata, preparare la pasta frolla.
Versare in una ciotola, la farina, il burro, le uova, la scorza grattugiata di un'arancia, mescolare velocemente con mani fredde, ottenere un impasto liscio e omogneo, avvolgerlo in una pellica trasparente e porlo in frigo per 1 ora
Setacciare la ricotta, versarla in un ciotola capiente, con lo zucchero, le uova sia quelle intere che i soli tuorli, le fiale di fiori d'arancio, la cannella, mescolare il tutto e frullare fino a quando n0n diventa una crema liquida e poi aggiungere il grano.....come da ricetta classica.
Qui per ragione di gusti personali, non ho seguito la ricetta classica, prima di mettere il grano ho diviso la crema ottenuta in due parti , una parte ho messo il grano lasciando intero, a cui ho aggiunto anche la frutta candita, nell'altra parte di crema ho aggiunto solo il grano frullato.
Togliere la pasta frolla dal frigo, stenderla su un foglio di carta forno aiutandosi con un mattarello, fare due sfoglie, appoggiarle e sistemarle nelle due teglie, versare i due composti, con la restante pasta frolla decorare con delle strisce le due pastiere.
Mettere in forno a 180° per 40-45 minuti, controllare sempre la cottura.
N.B. Con questa ricetta vengono due pastiere, ho utilizzato uno stampo da 24cm di diametro, e l'altro da 30cm di diametro, (quelle di cui c'è anche la foto prima della cottura) la terza pastiera che vedete dopo la cottura è fatta con un barattolo piccolo di grano





martedì 7 aprile 2009

Che piacere..... ancora un PREMIO!!!!!

Anche se in netto ritardo e me ne scuso pubblicamente, solo ora sono riuscita a ritirare questo premio che gentilmente Mariagrazia e Carmen mi hanno donato.
Ne sono lusingata e molto contenta...... grazie ragazze!!!!

Eseguo subito una delle regole per ritirare il premio che sono:
- scrivere 8 cose che ci prefiggiamo di fare;
- assegnare il premio ad 8 blog linkandoli.



I miei 8 buoni propositi:

1 - rispettare la dieta che sto facendo
2 - andare almeno 3 volte in una settimana a passeggiare sul pontile
3 - superare la paura del dentista
4 - pensare più a me stessa
5 - riuscire ad essere più positiva
6 - trovare un po’ di tempo libero per le mie passioni
7 - non arrabbiarmi subito
8 - mettere finalmente un buon ordine nelle tante raccolte di ricette

Ho pensato di passare questo premio a tutti coloro che passeranno in questa settimana a trovarmi !!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...