venerdì 3 gennaio 2014

Panettone.... Buon 2014!!!

Anche quest'anno ho preparato i panettoni..... superlativi!
La ricetta base è quella delle Sorelle Simili, ma modificata più volte nel corso degli anni, inserisco la ricetta utilizzata quest'anno.





Ho rinfrescato il mio vecchio ed ottimo lievito madre per 5 volte in questo modo:
100g di lievito madre
100g di  farina manitoba
50g di acqua tiepida
Impastare bene, lavorare per 10min, formare una palla, incidere a croce e mettere al caldo per tre ore e a temperatura ambiente per 1 ora.
Ripetere quest'operazione per 5 volte, il lievito madre deve raddoppiare in 3 al massimo in 4 ore il suo volume
A questo punto il lievito è forte, attivissimo ed è pronto per l’impasto.


Primo impasto 

550g di farina manitoba
150g di zucchero
140g di burro morbido
250g di acqua tiepida
225g dell’ultimo rinfresco
7 tuorli d’uovo
Mettere i tuorli nell’acqua e sbattere il tutto un attimo. In una ciotola impastare la farina, lo zucchero, l’acqua con i tuorli, poi unire il lievito e lavorare per 15 minuti, poi unire ancora il burro e lavorare battendo in ciotola per 8-10 minuti. Mettere in un’altra ciotola unta di burro, coprire, tenere in luogo caldo per due ore, poi lasciare a temperatura ambiente per 10-12 ore: deve aumentare 3-4 volte.

Secondo Impasto 

270g farina manitoba
140g di burro morbido
80g circa di acqua tiepida
50g di latte fresco intero
20g di zucchero
350g di uva sultanina
125g di scorza di arancia candita a cubetti
125g di frutta candita a cubetti
10g di sale
10g di miele
10g di malto di grano
4 cucchiaini colmi di aroma panettone
1 stecca di vaniglia, aperta in lunghezza, estraendo con la lama di un coltellino i semini
6 tuorli d’uovo
3  forme di carta per panettone da 750g (ho usato 2 forme per panettone da 1 Kg.)

Mettete in una ciotola il latte, l’acqua, lo zucchero, i tuorli, il miele, il malto, il sale e i semini della vaniglia; mescolate fino a fondere bene il tutto, poi unite la farina battendo. L’impasto risulterà molto sodo, ma NON aggiungete acqua. Unite, invece il Primo impasto e battete a lungo finché non sarà bene amalgamato, poi unite il burro un po’ alla volta, sempre battendo, finché non sarà tutto assorbito.
Unite l’uva sultanina messa precedentemente per 4-5 ore nel marsala all’uovo, toglierla dal marsala aiutandosi con un colino, passare l’uvetta nella farina.
Aggiungere i canditi e amalgamate per bene. Imburrate un grande vassoio, rovesciatevi sopra l’impasto, dividetelo in tre pezzi di circa 800g ciascuno (io ne ho fatti due pezzi di uguale peso) e con entrambe le mani imburrate formate tre( per me due) palle e mettetele in un luogo tiepido a lievitare per 20 minuti, dopo averle ricoperte a campana.
Riprendete il vassoio e, con le mani bene imburrate, arrotolate coi pollici ogni palla di impasto fino ad averle più strette, poi sollevatele e mettetele nelle forme di carta del panettone.
Fate lievitare in luogo caldo scoperti per 3-4 ore o più, fino a che l’impasto non avrà raggiunto il bordo della forma. Metteteli a lievitare su una teglia, poiché le forme di carta non hanno alcuna consistenza e, quando le dovrete spostare, rischiereste con il movimento di rovinare la lievitazione.
Quando la pasta avrà raggiunto il bordo dello stampo, con una lametta o un cutter (e non un coltello da cucina, perché per questo tipo di sottile e delicata incisione non è molto adatto) incidere molto delicatamente due tagli in croce (ma solo in superficie e leggermente, incidendo solo la pellicina vi raccomando) e sollevate leggermente i quattro lembi che si saranno formati al centro e al centro ponetevi una noce di burro.
Cuocere in forno a 180° per 50-55 minuti. Prima di sfornarli, provatene la cottura con un lungo stecchino. Appena escono dal forno dovete subito capovolgerli per farli raffreddare infilando 2 spiedini lunghi a croce che appoggerete su due pile di libri o di pacchi di zucchero
Considerando che nel vostro panettone non ci sono ingredienti chimici atti a conservarlo a lungo, se come immaginiamo, voi dovrete farlo giorni prima delle feste, vi consigliamo volendo una volta che li avrete messi nel sacchetto, di conservarli in congelatore dal quale dovrete toglierli alcune ore prima di servirli.

2 commenti:

  1. Certo che per realizzare questa delizia ci vuole proprio un sacco di tempo!spero in futuro di riuscire anch'io a preparare il mio panettone e condividerlo con voi!
    Auguri e buon anno

    RispondiElimina
  2. Auguri per anno con solo buone notizie... BUON 2014 :* <3

    RispondiElimina

Benvenuto/a nello spazio commenti!

Qui potrai lasciare un messaggio, un commento, una critica, un saluto!

Scegli l'opzione di identità adatta a te tra quelle proposte!

Ho attivato la moderazione dei commenti che devono essere approvati da me prima della pubblicazione!
Questo serve per evitare spam, link riportanti a virus e messaggi molesti, ma sopratutto perchè così mi arrivano le notifiche per email e sò sempre CHI commenta COSA!!!

Grazie per la visita e... ricorda:
lascia uno commento!!

>===(^.^)===<

La moderazione dei commenti è stata attivata. Tutti i commenti devono essere approvati dall'autore del blog.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...